PIEGHEVOLEScarica il Pieghevole informativo
Il primo significato della parola "Azzardo" è "grave rischio, pericolo, avventura temeraria, azione pericolosa".  Gioco d'Azzardo è "ogni gioco in cui non entri in alcun modo l'abilità del giocatore ma soltanto la sorte". Chi azzarda il proprio denaro lo affida in modo irrevocabile al caso, nella speranza illusoria di aumentarlo senza avere alcuna possibilità di controllare l'esito finale degli eventi. Le drammatiche conseguenze che il gioco d'azzardo ha sulle persone, ci hanno spinto ad eliminare la parola "Gioco" e a mantenere la sola parola "Azzardo": per tracciare una netta linea di confine che separi tutte le altre forme di gioco, e quindi sano divertimento, da ciò che è per definizione un'azione avventata e pericolosa. Questa proposta nasce a Genova, nel 2014, dall'incontro tra operatori di diversa provenienza ma tutti impegnati in modo concreto ed operativo nel territorio genovese. Fondamentale è stato il confronto con altre realtà italiane ed europee altrettanto impegnate nel campo della promozione e protezione della salute.
Se hai il problema del gioco patologico o se sei un familiare di un giocatore patologico puoi trovare un aiuto in diverse organizzazioni presenti sul territorio.  Ecco qui l'elenco di riferimenti:  Associazione Giocatori Anonimi- gagenova@yahoo.it - www.giocatorianonimi.org Fondazione Antiusura S. Maria del Soccorso- antiusura@virgilio.it Fondazione Auxilium- segreteria@fondazioneauxilium.it Arcidiocesi di Genova Caritas Diocesana- segreteria@caritasgenova.it Avvocati in rete per il sociale- avvocati.inrete@caritasgenova.it Fondazione Centro di solidarietà Bianca Costa Bozzo Onlus- giocodazzardo@ceisge.org - www.ceisge.org Ser.T. ASL 3 - sert.distretto8@asl3.liguria.it- sert.distretto9@asl3.liguria.it- sert.distretto10@asl3.liguria.it- sert.distretto11@asl3.liguria.it- sert.distretto12@asl3.liguria.it- sert.distretto13@asl3.liguria.it
Fondazione Auxilium - Via Bozzano 12 - 16143 Genova - C.F. 80014990107 – P.IVA 03846530107 - segreteria@fondazioneauxilium.it - fondazioneauxilium@pcert.it
Genova 2014“L'azzardo NON è un gioco” è una iniziativa di sensibilizzazione pubblica a cui possono aderire in modo libero ed autonomo associazioni, istituzioni, enti e singole persone. “L'azzardo NON è un gioco” segnala che l'azzardo è una vera e propria fabbrica di povertà, materiale e morale, e che crea un grave danno alle persone, al sistema educativo, all'economia reale e alla società tutta.  Si pone l’obiettivo  di promuovere in tutta la nostra società una maggiore consapevolezza sui problemi correlati a tutte le forme di azzardo e ha lo scopo di favorire, incoraggiare e sostenere forme attive di partecipazione, di informazione e di scelte finalizzate a prese di posizione sia individuali che collettive nei confronti dei rischi azzardo-correlati. L’adesione a “L’azzardo NON è un gioco” è gratuita ed avviene attraverso la sottoscrizione della presente CARTA DEI VALORI per condivisione delle proposte esposte nei punti successivi. Ciascuno degli aderenti (singoli o  associazioni) si impegna personalmente a farne testimonianza attiva e ad essere coerente con i principi contenuti in questa Carta nelle forme singole o cooperative che riterrà più opportune.  1°Tutti hanno diritto fin dall'infanzia ad una informazione chiara, costante ed imparziale (non inquinata da conflitti di interesse) sulla reale natura dell'azzardo, sui rischi e sui danni - anche passivi - che possono derivare dalle diverse forme di azzardo e dall'associazione con altri comportamenti problematici o illegali. L’offerta d’azzardo ed i comportamenti correlati inquinano gravemente ed in vari modi il nostro ambiente sociale:provocano danni alle persone e alle famiglienascondono la reale natura dell'azzardo, basato su probabilità sempre sbilanciate a favore del gestore, non modificabili dalle capacità e dalle scelte delle persone che, per scarsa o scorretta informazione, credono al contrario di poter influire sul risultatoincrementano il “debito educativo”, oggi vera e propria emergenza, alimentando l’illusione che nella vita possano essere evitati applicazione e fatica e che la propria realizzazione personale possa essere raggiunta attraverso la manipolazione della sorte e non grazie all'impegno quotidiano nella vita, nelle relazioni e nel  lavoro sottraggono ingenti risorse finanziarie all'economia reale incrementano le sperequazioni nella distribuzione della ricchezzafavoriscono e coprono comportamenti illegali: usura, riciclaggio, corruzione, ecc...Vengono così disattesi i seguenti articoli della nostra Costituzione:  l'Art. 1: “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”; l'Art. 3: “È compito della Repubblica… rimuovere gli ostacoli che…  impediscono il pieno sviluppo della persona umana” e l’Art. 32: “La Repubblica… tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività…”.  2°Tutti i bambini e gli adolescenti hanno il diritto di crescere in un ambiente protetto dagli effetti negativi che possono derivare dall'azzardo e dalla relativa pubblicità, sia diretta che indiretta, nei mass-media, in tv, nel web ed in altre forme di comunicazione.Tutte le persone e le famiglie in situazione di difficoltà economica o esistenziale hanno diritto di essere protette ed informate in modo costante e comprensibile sui rischi e sui danni azzardo-correlati. Tutti coloro che hanno avuto danni dall'azzardo o avvertono il rischio azzardo-correlato hanno il diritto di essere salvaguardati da pressioni in direzione del “consumare azzardo” e sostenuti nel loro comportamento.Tutti i  cittadini hanno il diritto, secondo il principio della massima trasparenza, di poter conoscere e accedere alle procedure, alle modalità di controllo ed ai nomi dei titolari delle concessioni statali sull'azzardo. In particolare, per resistere a questa forma di inquinamento sociale, è necessario dar modo a tutti coloro che avvertono il pericolo di unire le forze in forme di aggregazione e azioni di difesa collettive rendendo ciò presente e visibile sul territorio nelle più ampie e diverse forme possibili. 3°“L'azzardo NON è un gioco” valorizza nelle campagne di prevenzione l’approccio di popolazione o di comunità raccomandato dall'O.M.S. (tutta la popolazione, infatti, deve essere sensibilizzata, rispetto al fondamentale ruolo educativo che ognuno di noi ha  rispetto a chi ha intorno) e diffonde la conoscenza di forme di trattamento sostenibili, territorializzate ed accessibili a tutti (in primis i gruppi di auto-mutuo-aiuto formati dai cittadini e dalle loro famiglie).Ciascuno degli aderenti alla presente Carta dei Valori si impegna, per quanto possibile, a ri-conoscere e valorizzare nel proprio agire e nelle scelte quotidiane le realtà “senza azzardo” e a rendere esplicita e condivisa tale scelta. Ciò vale anche nei confronti dei programmi televisivi, delle testate giornalistiche e degli altri media. Ai politici, agli amministratori ed ai personaggi pubblici è necessario chiedere di prendere una posizione chiara, esplicita e coerente su tale tema. Tutti sono responsabili.  4°“L’azzardo NON è un gioco” considera le campagne pubblicitarie sull'azzardo ingannevoli in quanto spingono le persone a credere di poter controllare la sorte laddove per il concetto stesso di azzardo ciò non è né vero né possibile.Le campagne pubblicitarie che incoraggiano all'azzardo e a giocare con moderazione o responsabilmente spingono le persone in errore amplificando l’illusione di poter controllare la sorte e la vittoria. Con l’inganno, quindi, si indebolisce e raggira la volontà delle persone e si ingenera abitudine e rischio di dipendenza.Queste campagne vanno riconosciute con chiarezza come ingannevoli a tutti i livelli. 5° “L'azzardo NON è un gioco” promuove la riflessione civica sull’etica, sui valori educativi e sulla spiritualità (così come ognuno di noi può intenderla), visti come concreta ed indispensabile esigenza dell’Uomo per condivisi percorsi di crescita e maturazione personale,  famigliare, sociale e professionale. Tale riflessione acquista significato solo se parte da un impegno ed una coerenza personale in piccole azioni concrete quotidiane a favore della promozione e protezione della salute dell'individuo, delle famiglie e della collettività. L'adesione alla Carta comporta l'onere etico implicito nei suoi contenuti e l'impegno a promuoverne la conoscenza tra famigliari, amici o i membri degli enti e associazioni aderenti. Se aderisci verrai inserito in un elenco pubblico alfabetico diviso per: Singoli con possibilità di inserire la propria professione, Enti pubblici, Associazioni. ALLEGATO Proposte e spunti operativi Ecco abbozzate alcune AZIONI concrete (sono le azioni e le esperienze che cambiano i nostri modi di pensare e sentire) che tracciano una direzione di impegno e ricerca. Data del 3 Giugno: Giornata nazionale sul Gioco per avvertire dell'inganno…. l'azzardo NON è un gioco vero.vetrofania per i locali “senza azzardo”impegno in direzione di leggi di iniziativa popolaresostenere la diffusione di materiale informativo indipendentescrivere ai giornali ed intervenire ogni volta che è possibile per esprimere il proprio parerescegliere per i propri consumi i locali “senza azzardo”partecipare e sostenere i flash-mob spontaneichiedere a tutti i partiti di prendere posizione chiara sul tema e verificare la loro operativitàchiedere ai singoli politici di prendere posizione chiara sul tema e verificarne la coerenzachiedere a personaggi pubblici di prendere posizione chiara sul tema e verificarne la coerenzachiedere alle Amministrazioni, Associazioni e altri di aderire alla Carta dei Valori de “L'azzardo NON è un gioco” e di promuoverne la conoscenza tra tutti i cittadini ed in particolare nelle scuoleproporre ai comuni di adottare regolamenti chiari e restrittivichiedere alle forze dell'ordine di controllare che vengano applicate le leggi esistentisostenere cause pilota sul tema anche tramite la class-action ove possibileadoperarsi per produrre video e altro materiale divulgativo indipendente adatto alle scuole e ad informare la popolazione sui rischi azzardo-correlatichiedere che venga abolita la pubblicità ingannevolechiedere che venga applicata una consistente tassa di scopo su tutte le forme di pubblicità all'azzardo e che questa sia poi utilizzata per campagne di informazione indipendenti per la prevenzione delle dipendenze e del rischio azzardo-correlatochiedere che vengano legislativamente salvaguardati i bambini e gli adolescenti da forme di pubblicità sull'azzardo sia dirette che indirettePrevedere sanzioni significativealtro..........
CARTA DEI VALORIScarica la CARTA DEI VALORI in formato PDF nella versione di sintesi
LIBRETTOScarica il Libretto informativo
MANIFESTOScarica il Manifesto da diffondere sul territorio
CARTA DEI VALORIScarica la CARTA DEI VALORI in formato PDF nella versione completa